Lenntech <!-- PLUGIN:LANGUAGE:water_treatment_and_purification --> Lenntech <!-- PLUGIN:LANGUAGE:water_treatment_and_purification -->

Pretrattamenti per la Desalinizzazione

Perche un pretrattemento?

Le membrane a pellicola sottile composita per l’Osmosi Inversa sono soggette a incrostazioni (fouling) causate dai materiali sospesi presenti nell’acqua. Tipiche incrostazioni in OI in acque marine sono:

Incrostazioni (fouling)

Causa

Pretrattamento Appropriato

Biologiche

Batteri, microorganismi, virus, protozoi

Clorazione

Da particolato

sabbia, argilla (turbiditá, solidi sospesi)

Filtrazione

Colloidale

Complessi Organici e inorganici, particelle colloidali, microalghe

Coagulazione + Filtrazione
Opzionale: Flocculazione / sedimentazione

Organiche

Sostanze organiche naturali (NOM=Natural Organic Matter): acidi umici e fulvici, biopolimeri

Coagulazione + Filtrazione + Adsorbimento su Carboni Attivi
Coagulazione + Ultrafiltrazione

Minerali

Calcio, solfati di Magnesio e Bario o Stronzio e carbonati

Dosaggio Anti-incrostanti/
Acidificazione

Ossidanti

Cloro, Ozono, KMnO4

Dosaggio agenti anti ossidanti:
(Meta)bilsulfite di Sodio
Carboni Attivi Granulari

Processi tipici per il pretrattamento per impianti di Desalinazione acque:

La Clorazione é un modo molto efficiente e a basso costo per evitare incrostazioni biologiche in acque marine. Sfortunatamente il cloro ossida il materiale della membrana, perció solo 1000 ppm/h possono essere tollerate da essa.

Un processo comune per la declorazione consiste nell’iniezione di bisolfito o metabisolfito di sodio, classificato come agente chimico anti-cloro. Un’altra soluzione consiste nell’uso di carboni attivi granulari

NOM, particolato e colloidi possono essere rimossi dai cosidetti “trattamenti convenzionali” che consistono in coagulazione seguita da filtrazione in mezzo profondo per acque poco torbide. In caso di acque marine superficiali molto torbide, altri passaggi, come flocculazione e sedimentazione, vengono aggiunti.

Uno dei trattamenti non convenzionali per la rimozione di NOM, particolato e colloidi é l’ultrafiltrazione.

Le soluzioni anti-incrostanti dovrebbero essere dosate prima dell passaggio attraverso le membrane per osmosi inversa, in modo da disperdere i carbonati di calcio e i solfati precipitati ed evitare l’incrostazione.

La filtrazione fine é richiesta come passaggio finale prima delle membrane OI per prevenire il danneggiamento delle membrane da parte di ogni tipo di detriti, particelle di sabbia o sostanze formate nelle tubazioni.

A proposito di Lenntech

Lenntech BV
Rotterdamseweg 402 M
2629 HH Delft

tel: +31 152 755 706
fax: +31 152 616 289
e-mail: info@lenntech.com


Copyright © 1998-2017 Lenntech B.V. All rights reserved