Lenntech <!-- PLUGIN:LANGUAGE:water_treatment_and_purification --> Lenntech <!-- PLUGIN:LANGUAGE:water_treatment_and_purification -->

Antimonio - Sb

Proprieta' chimiche dell'antimonio - Effetti dell'antimonio sulla salute - Effetti ambientali dell'antimonio

Numero atomico

51

Massa atomica

121.75 g.mol -1

Elettronegativita' secondo Pauling

1.9

Densita'

6.684 g.cm-3

Punto di fusione

631 °C

Punto di ebollizione

1587 °C

Raggio di Vanderwaals

0.159 nm

Raggio ionico

0.245 nm (-3); 0.062 nm (+5); 0.076 nm (+3)

Isotopi

12

Guscio elettronico

[ Kr ] 4d10 5s25p3

Energia di prima ionizzazione

834 kJ.mol -1

Energia di seconda ionizzazione

1595 kJ.mol -1

Energia di terza ionizzazione

2443 kJ.mol -1

Potenziale standard

0.21 V ( Sb3+/ Sb)

Scoperto da

Gli antichi

Antimony - Sb

Antimonio

L'antimonio un elemento chimico semimetallico che può esistere in due forme: la forma del metallica è luminosa, argentea, dura e fragile; la forma non metallica è una polvere grigia. L'antimonio è uno scarso conduttore di calore e di elettricità, è stabile in aria asciutta e non è attacato dagli acidi diluiti o dagli alcali. L'antimonio ed alcune sue leghe espandono raffreddandosi.

L'antimonio è noto sin dai tempi antichi. A volte si trova libero in natura, ma e' solitamente ottenuto dai minerali stibnite (Sb2S3) e valentinite (Sb2O3). Nicolas Lémery, un chimico francese, fu la prima persona a studiare scientificamente l'antimonio ed i relativi composti. Pubblico' i suoi risultati nel 1707. L'antimonio forma circa lo 0,00002% della crosta terrestre.

Applicazioni

L'antimonio molto puro è usato per fare determinati tipi dei dispositivi a semiconduttore, come i diodi ed i rivelatori a infrarossi. L'antimonio è unito in una lega con il piombo per aumentare la durevolezza del piombo. Le leghe di antimonio sono anche usate in batterie, metalli a bassa frizione, tipi di metallo e guaine per cavi, tra gli altri prodotti. I composti dell'antimonio sono usati per fare materiali resistenti al fuoco, vernici, smalti di ceramica, vetro e ceramica. Gli Egiziani antichi usavano l'antimonio, sotto forma di stibnite, per truccare gli occhi di nero.

L'antimonio nell'ambiente

L'antimonio si presenta naturalmente nell'ambiente, ma entra anche nell'ambiente attraverso parecchie applicazioni dagli esseri umani. L'antimonio è un metallo importante per l'economia mondiale. La produzione annuale è di circa 50.000 tonnellate all'anno, con i materiali vergini che provengono pricipalmente da Cina, Russia, Bolivia e Sud Africa. Le riserve mondiali superano le 5 milioni tonnellate. In Finlandia esiste un deposito di antimonio elementare.

Effetti dell'antimonio sulla salute

Soprattutto le persone che lavorano con l'antimosio possono soffrire per effetti dell'esposizione attraverso la respirazione di polveri di antimonio. L'esposizione umana all'antimonio può avvenire respirando aria, mangiando cibi e bevendo acque lo contengono, ma anche attraverso il contatto della pelle con il terreno, l'acqua ed altre sostanze che lo contengono. Particolarmente problematica per la salute e' la respirazione di antimonio che è legato all'idrogeno in fase gassosa. L'esposizione a concentrazioni relativamente alte di antimonio (9 mg/m3 di aria) per un lungo periodo di tempo può causare irritazione a occhi, pelle e polmoni. Se l'esposizione continua possono verificarsi effetti più seri sulla salute, quali infezioni polmonari, problemi al cuore, diarrea, vomito severo e ulcere dello stomaco.
Non è noto se l'antimonio può causare cancro o problemi riproduttivi.
L'antimonio è usato come rimedio per infezioni da parasitti, ma le persoone che hanno assunto tale medicina in quantita' eccessiva o sono sensibili ad esso hanno in passato avvertito disturbi alla salute. Questi effetti sulla salute ci hanno reso piu' consapevoli dei pericoli di esposizione all'antimonio.

Effetti dell'antimonio sull'ambiente

L'antimonio può essere trovato in terreni, acqua ed aria in quantita' molto piccole. Esso pricipalmente inquina i terreni. Attraverso l'acqua freatica può attraversare grandi distanze verso altre posizioni ed acque superficiali. Prove di laboratorio con topi, conigli e cavie hanno indicato che livelli relativamente elevati di antimonio possono uccidere gli animali piccoli. I ratti possono avvertire danni ai polmoni, al cuore, del fegato ed ai reni prima della morte. Gli animali che respirano per lungo tempo bassi livelli di antimonio possono avvertire l'irritazione agli occhi, perdita di capelli ed danni ai polmoni. I cani possono avvertire i problemi al cuore anche quando sono esposti a bassi livelli di antimonio. Gli animali che hanno respirato bassi livelli di antimonio per un paio di mesi possono anche avvertire problemi di fertilità. Non e' ancora completamete noto se l'antimonio può causare il cancro.

Fonti della tavola periodica.

Indietro alla tavola periodica degli elementi.


A proposito di Lenntech

Lenntech BV
Rotterdamseweg 402 M
2629 HH Delft

tel: +31 152 755 706
fax: +31 152 616 289
e-mail: info@lenntech.com


Copyright © 1998-2016 Lenntech B.V. All rights reserved