Lenntech <!-- PLUGIN:LANGUAGE:water_treatment_and_purification --> Lenntech <!-- PLUGIN:LANGUAGE:water_treatment_and_purification -->

Afnio - Hf

Proprieta' chimiche dell'afnio - Effetti dell'afnio sulla salute - Effetti ambientali dell'afnio

Numero atomico

72

Massa atomica

178.49 g.mol -1

Elettronegativita' secondo Pauling

1.3

Densita'

13.07 g.cm-3 at 20°C

Punto di fusione

2200 °C

Punto di ebollizione

5200 °C

Raggio di Vanderwaals

0.161 nm

Raggio ionico

0.075 nm

Isotopi

10

Guscio elettronico

[ Xe ] 4f14 5d2 6s2

Energia di prima ionizzazione

530 kJ.mol -1

Energia di seconda ionizzazione

1425.5 kJ.mol -1

Energia di terza ionizzazione

2244.3 kJ.mol -1

Energia di quarta ionizzazione

3207.5 kJ.mol -1

Potenziale Standard

- 1.68 V ( HfO2+/ Hf )

Scoperto da

Dirk Coster nel 1923

Hafnium - Hf

Afnio

L'afnio e' un metallo brillante, argenteo, duttile, resiste alla corrosione grazie alla formazione di un film di ossido duro ed impenetrabile sulla sua superficie. Il metallo non e' attaccato da alcali e da acisi, ad eccezione dell'acido ipofruorico. L'afnio e' difficile da separare dal suo partner del gruppo 4, lo zirconio, perche' i due elementi hanno atomi delle stesse dimensioni.

Applicazioni

L'afnio ed i suoi composti sono usati per il controllo delle barre nei reattori nucleari e nei sottomarini nucleari in quanto l'afnio e' un eccellente assorbitore di neutroni ed ha un punto di fusione piuttosto alto ed e' resistente alla corrosione. E' usato in leghe e ceramiche per alte temperature, dal momento che alcuni deli suoi composti sono molto refrattari: non si sciolgono se non a temperature molto elevate.

L'afnio nell'ambiente

I minierali di afnio sono rari, ma due sono noti: afnono ed alvite. La produzione industriale dell'afnio metallico non ammonta a piu' di 50 tonnellate l'anno. Le riserve note non sono state registrate, ma possono essere stimate da quelle dello zirconio.

Effetti dell'afnio sulla salute

L'afnio metallico non causa normalmente problemi ma tutti i composti dell'afnio dovrebbero essere considerati tossici nonostante l'evidenza iniziale sembri suggerire che il pericolo e' limitato. Le polveri metalliche costituiscono un pericolo di esplosione.

Non e' nota la tossicita' dell'afnio metallico. Il metallo e' completamente insolubile in acqua, soluzioni salute o sostanze chimiche dell'organismo. L'esposizione all'afnio puo' avvenire attraverso inalazione, ingestione e contatto con pelle e occhi.

La sovraesposizione all'afnio ed ai suoi composti puo' causare lievi irritazioni di occhi, pelle e membrane mucose. Non sono stati riportati segno e sintomi di esposizione cronica negli esseri umani.

Effetti ambientali dell'afnio

Effetti sugli animali: I dati sulla tossicita' di afnio metallico o delle sue polveri sono scarsi. Studi su animali hanno indicato che i composti di afnio causano irritazione di occhi, pelle e membrane mucose e danni al fegato. LD50 orale per il tetracloruro di afnio nei ratti e' pari a 2,362 mg/kg, e l'LD50 intraperitonale del ossidocloruro di afnio e' 112 mg.kg.

(LD50 = dose letale 50 = Singola dose di una sostanza che causa la morte del 50% della popolazione animale da esposizione alla sostanza attraverso ogni altra via che non inalazione. LD50 e' solitamente espresso in mg o g fi materiale per kg di peso dell'animale (mg/kg or g/kg).)

Non sono stati riportati effetti negativi sull'ambiente.


Indietro alla tavola periodica degli elementi.


A proposito di Lenntech

Lenntech BV
Rotterdamseweg 402 M
2629 HH Delft

tel: +31 152 755 706
fax: +31 152 616 289
e-mail: info@lenntech.com


Copyright © 1998-2016 Lenntech B.V. All rights reserved