Lenntech <!-- PLUGIN:LANGUAGE:water_treatment_and_purification --> Lenntech <!-- PLUGIN:LANGUAGE:water_treatment_and_purification -->

Berkelio - Bk

Proprieta' chimiche del berchelio - Effetti del berchelio sulla salute - Effetti ambientali del berchelio

Numero atomico

97

Massa atomica

(247) g.mol -1

Elettronegativita' secondo Pauling

ignota

Densita'

14 g.cm3 a 20°C

Punto di fusione

ignoto

Punto di ebollizione

ignoto

Raggio di Vanderwaals

ignoto

Ionic radius

ignoto

Isotopi

8

Scoperto da

G.T. Seaborg nel 1949.

Berkelium (Bk)

Berkelio

Il berkelio e' un elemento metallico radiattivo membro del gruppo degli actinidi della tavola periodica degli elementi. E' di colore argenteo e la sua chimica e' stata parzialmente studiata e parecchi composti sono stati realizzati. Il berkelio metallico e' attaccato da ossigeno, vapore e acidi, ma non da alchali.

Il Berkelium è stato sintetizzato e prende il nome dall'università di Berkeley, in California.

Ottavo membro della serie di transizione degli actinidi, il berkelio è stato scoperto nel dicembre 1949 da Thompson, Albert Ghiorso e da Glenn Seaborg e fu il quinto elemento transuranico sintetizzato. Fu prodotto tramite il bombardamento in ciclotrone di quantita' dell'ordine di milligrammi di 241Am con ioni elio presso il laboratorio di radiazione di Berkeley. Il primo isotopo prodotto aveva una massa di 243 e decadeva con un periodo radioattivo di 4.5 ore. Sono attualmente noti e sono stati sintetizzati dieci isotopi. L'evidenza di Bk-249 con un periodo radioattivo di 314 giorni, rende possibile isolare berkelio in quantita' pesabili in moda da poter studiare le sue proprietà con quantità macroscopiche. Una delle prime quantita' visibili di un composto puro di berkelio, il cloruro del berkelio, è stato prodotto nel 1962. Pesava 1 billionth di grammo. Il Berkelium probabilmente non è ancora stato preparato in forma elementare, ma si pensa che sia un metallo argenteo, facilmente solubile in acidi minerali diluiti e prontamente ossidato da aria od ossigeno a temperature elevate per formare l'ossido. Per identificare i vari composti sono stati usati metodi di diffrazione a raggi X. Come con altri elementi dell'actinide, il berkelium tende a accumularsi nel sistema scheletrico. A causa della sua rarita', il berkelio attualmente non ha uso commerciale o tecnologico.

I 10 isotopi di berkelio noti sono tutti radioattivi; l'elemento non è stato trovato nella crosta terrestre.

Applicazioni

Nessun uso pratico del berkelio e' fin qui emerso.

Il berkelio nell'ambiente

I 10 isotopi del berkelio noti sono tutti radioattivi; il berkelio non e' mai stato trovato sulla crosta terrestre. Il berkelio non si trova naturalmente sulla terra.

Effetti del berkelio sulla salute

Il Berkelium non si trova naturalmente nella crosta terrestre, qundi non c'è motivo di considerare i suoi rischi per la salute. Comunque, tutti gli suoi isotopi noti sono radioattivi ed anche se sono prodotti soltanto artificialmente in laboratori e sono controllati da esperti, sono qui riportati alcuni rischi per la salute causati da radioattività, che dovrebbero essere considerati:

Lo sviluppo della tecnologia nucleare è stato accompagnato da un rilascio di radiazioni abbondanti così come ridotte nell'atmosfera, nel terreno, negli oceani, nel mare e nella tavola d'acqua, che si sono manifestate in tutto il mondo in animali, vegetali e la materiale inerte. Le radiazione attraversano le specie e si concentrano attraverso il ciclo alimentare, sottoponendo altri animali ed esseri umani ai loro effetti negativi.

La minaccia più grande di radioattività alla vita come la conosciamo è il danneggiamento dello stagno di geni, il costituente genetico di tutte le specie viventi. I danni genetici da esposizione a radiazioni sono cumulatici nel corso della vita e nelle generazioni.

Anche esposizioni a basso-dosaggio sono cancerogene in seguito a un'estesa esposizione. La generazione attuale, quella nell'utero e tutte le seguenti possono soffrire di cancro, danni al sistema immunitario, le leucemie, aborti, mortinatalità, deformità e problemi di fertilità. Mentre molti di questi problemi di salute sono in aumento, gli individui non possono dimostrare che la causa e' l'aumento di radiazioni di fondo o l'esposizione specifica. Soltanto prove epidemiologiche sono scientificamente accettabili come imputazione della causa. Forse col tempo di risultato più estremo sarebbe semplicemente la totale cessazione della capacità riproduttiva. La radiazione è una causa nota di sterilità.

Effetti del berkelio sull'ambiente

Il Berkelio non si trova naturalmente, e non e' stato rilevato sulla crosta terrestre, quindi non c'e' ragione di considerare i suoi effetti sull'ambiente.

Indietro alla tavola periodica degli elementi.


A proposito di Lenntech

Lenntech BV
Rotterdamseweg 402 M
2629 HH Delft

tel: +31 152 755 706
fax: +31 152 616 289
e-mail: info@lenntech.com


Copyright © 1998-2016 Lenntech B.V. All rights reserved