Lenntech <!-- PLUGIN:LANGUAGE:water_treatment_and_purification --> Lenntech <!-- PLUGIN:LANGUAGE:water_treatment_and_purification -->

Disinfezione con ozono: confronto tra i disinfettanti

Confronto tra l'ozono e gli altri disinfettanti

L'ozono è un disinfettante molto potente. La tabella 1 confronta i valori Ct (concentrazione * tempo) di vari
disinfettanti per la disattivazione dei virus.
Sebbene il cloro è molto adatto alla disattivazione di batteri e virus, non può essere usato per disattivare i protozoi.
La tabella 2 mostra il tasso di disinfezione per la ciste di Giardia. In tale tabella potete vedere che il cloro e le clorammine hanno valori Ct più bassi. Ciò significa che l'ozono è un disinfettante più potente per disattivare questo microorganismo.
I protozoi Criptosporidio sono difficilmente disattivati dal cloro e dalle clorammine [30,31]. Il valore Ct per la disattivazione del cloro varia fra 3000 e 4000 mg min/L per disattivazione 1-log (= disattivazione del 90%). Entrambe le tabelle derivano dall'Agenzia per la Protezione Ambientale (EPA) [30].

Tabella 1: Valoti-Ct per la disattivazione dei virus da parte di vari disinfettanti

Tabella 2: Valori Ct per la disattivazione della ciste di Giardia da parte di vari disinfettanti

Il vantaggio dell'ozono è che influenza il pH e la temperatura su un ampio spettro. Sebbene la solubilità dell'ozono diminuisce quando aumenta la temperatura, il tasso di disinfezione aumenta ogni 10°C (fattore 2 o 3). All'interno della gamma di 0 - 30°C, questi due fattori diminuiscono uno rispetto all'altro [6]. Il tasso di disinfezione dell'ozono varia leggermente in un range di pH di
6 - 8.5 [19]. Per certi microorganismi resistenti (come Giardia Muris), il tasso di disinfezione aumenta a pH piu' elevato [30,34]. Per le altre specie di microorganismi avviene il contrario.

Altri vantaggi derivanti dall'applicazione dell'ozono sono:
- Nessun sapore ed odore residuo dopo il trattamento
- Minima formazione del sottoprodotto di disinfezione (soprattutto quando il bromo è assente)
- L'ozono può rimuovere i precursori del sottoprodotto di disinfezione (sostanze che introducono la formazione dei sottoprodotti di disinfezione)

L'ozono non è sempre il disinfettante più adatto. L'ozono è meno adatto al mantenimento di una concentrazione residua (disinfettante secondario), in quanto si decompone relativamente rapidamente in acqua [19]. Il cloro è più adatto alla formazione dei risidui [30].

A proposito di Lenntech

Lenntech BV
Rotterdamseweg 402 M
2629 HH Delft

tel: +31 152 755 706
fax: +31 152 616 289
e-mail: info@lenntech.com


Copyright © 1998-2016 Lenntech B.V. All rights reserved